Il codice della strada prevede autorizzazione alla sosta per veicoli in uso a disabili PURCHE' NON ARRECHINO GRAVE INTRALCIO ALLA CIRCOLAZIONE. Solitamente però il ricorso viene "cassato" perchè l'organo di polizia asserisce quasi sempre che il veicolo arrecava GRAVE INTRALCIO.
Nella sentenza in allegato, il Giudice di Pace ha finalmente chiarito che IL GRAVE INTRALCIO deve essere immediatamente contestato (e, ovviamente provato nei fatti) in fase di accertamento dell'infrazione.
Questo vuole dire che l'intralcio deve essere reale e non più addebitato successivamente, magari solo in fase di ricorso in opposizione.
Consigliamo quindi di allegare la sentenza ai ricorsi contro le contravvenzioni che non contengono note provate di GRAVE INTRALCIO.

Visualizza l'allegato

Per qualsiasi informazione o necessità contattaci.

+39 3756641339

Via del Campofiore, 102 – 50136 Firenze

Ultime comunicazioni

Iscriviti alla newsletter

© 2022 – A.T.E.. Tutti i diritti riservati.